News archive 30/07/2020

TRIONFO AFTERLIFE!

Brigham resiste, ma vincono gli All Blacks


Brigham United – Afterlife 2 – 7
Reti:
Colombo (A), Gullo (B), Colombo (A), rig. Tchetchoua Ulrich Stendhal (B), D’Ausilio (A), Falsone (A), Colombo (A), Colombo (A), Cinquepalmi (A)

BRIGHAM UNITED: Gullo, Laccetti, Laurino, Matamoros, Rametta Alessandro, Rametta Lorenzo, Samaden, Scavazza, Scodeggio, Tchethoua Aldric, Tchetchoua Ulrich Stendhal. Dir. Mazzocco.
AFTERLIFE: Todesco, Falsone, Bisiacchi, Provasio, D’Ausilio, Cinquepalmi, Colombo, Amadori, Muscarella, Bottini, Grassia. All. Errante

Sempre loro. Sempre gli All Blacks.
Afterlife si prende la Summer Cup 2020 con la forza e la classe che la contraddistinguono.

La finale (come tutte le finali) è tirata ed equilibrata, soprattutto nelle fasi iniziali. Brigham, consapevole delle abilità dell’avversario, si copre bene. La compattezza dei rossoneri viene spezzata dal colpo di testa di Colombo, attaccante dotato di un’incredibile forza fisica. L’1-1 viene realizzato da Gullo, che ruba palla a Falsone e trafigge Todesco. La parità resiste fino al 2-2. Dopo il rigore di Stendhal Tchetchoua emerge la qualità di Afterlife, che col passare dei minuti fa la differenza. Le azioni in velocità che portano ai gol di D’Ausilio e Falsone sono da manuale. C’è tempo e spazio per i centri di Colombo (poker) e Cinquepalmi, che chiudono i conti sul 2-7.

 

La squadra di mister Errante archivia la stagione 2019/20 nel migliore dei modi: si prende il primo trofeo del post-lockdown e dimostra ancora una volta di essere nell’Olimpo del calcio amatoriale milanese.

 

 

#Sportland25