Sportland S.S.D. a r.l.2016/2017
(Femminile)
Calcio a 5

CAMPIONATO C5 FIGC FEMMINILE - LOMBARDIA

Archivio news 08/04/2017

SPORTLAND FEMMINILE CALCIO A 5

Il cuore non basta contro il Chiaravalle

SPORTLAND – ATLETICO CHIARAVALLE 3-5 (1-4)
Reti
: 9’30” p.t. Laddaga (S), 12’41” Gabrielli (C), 15’25” aut. Battini (S), 16’06” Amedano (C), 19’20” rig. Pizi (C) 3’26” s.t. Caciorgna (C), 7’31” Santus (S), 16’38” Battini (S)
SPORTLAND: Gerosa, Battini, Santus, Beltrami, Corsico, Disisto, Giordi, Tortorelli, Facciolongo, Tomasetig, Laddaga, Puricelli. All. Badini
ATLETICO CHIARAVALLE: Pizi, Amedano, Gabrielli, Catena, Caciorgna, Ferroni, Lametti, Cicchitti, Verri, Bussaglia, Giordano, Colombrini. All. Molinelli
AMMONITE: Gerosa (S), Beltrami (S)
ARBITRI: Giuseppe Del Rosso (Campobasso), Gianluca Rutolo (Chieti) CRONO: Andrea Seminara (Tivoli)

I quarti di finale della Final Eight di Pomezia respingono il sogno della Sportland di proseguire l’avventura in coppa Italia.

Le ragazze di mister Perugia escono comunque a testa alta dalla competizione contro un avversario esperto, ben messo in campo e tosto fisicamente, che ha piazzato il break decisivo nei 7’ finali del primo tempo. La Sportland è poi riuscita con un finale orgoglioso a dimezzare il gap, ma non è bastato per riaprire una gara ormai compromessa. 
Comunque le ragazze milanesi meritano un plauso per essere arrivate tra le migliori otto squadre d’Italia al primo anno di attività. 
La Sportland in avvio si schiera con il quintetto Gerosa, Battini, Santus, Beltrami e Corsico. Nei primi 9’ equilibrio sovrano, con le due squadre molto attente in fase difensiva. 
Al 9’ la Sportland spezza l’equilibrio con uno schema su punizione calciato da Battini e finalizzato da Laddaga. 
Il vantaggio dura però solo 3’ perché Gabrielli su punizione firma l’1-1. 
Al 15’ l’Atletico Chiaravalle mette la freccia e sorpassa, favorita da un’autorete di Battini nel tentativo di respingere il pallone su una conclusione da fuori area. 
Le ragazze di Perugia accusano il colpo e subiscono dopo meno di 1’ l’1-3 in contropiede di Amedano. 
A 40 secondi dall’intervallo Beltrami commette fallo di mano in area e il portiere marchigiano Pizi trasforma il penalty del 4-1. 
Dopo l’intervallo scende in campo una Sportland determinata a riaprire la gara, ma dopo due buone opportunità non sfruttate da Laddaga, al 23’ subisce la quinta segnatura di Caciorgna, che raccoglie un lancio con le mani di Pizi e fulmina Gerosa a tu per tu. 
Le milanesi hanno allora una reazione d’orgoglio e Santus timbra l’eurogol del 2-5 al 28’ con un missile di terrificante potenza. 
A 3’ dal termine Battini risolve una mischia e segna il 3-5, ma e troppo tardi per sperare nella rimonta miracolosa.