Archivio news 10/07/2018

COPPA PRIMAVERA CALCIO A 7 OPEN

Il Sciogno... è realtà!!

FC SCIOGNO-GRACOL 4-3

RETI: 9’, 19’ e 7’ s.t. Drago (S), 8’ e 15’Messina (G), 19’ Caputo (G), 21’ Menghetti (S)

 

Sciogno conquista la Coppa Primavera 2018, imponendosi dopo una bellissima finale allo Sport Time Promotion Comasina su un irriducibile Gracol, capace di rimontare 3 reti nel secondo tempo, per poi subire la rete decisiva quasi a tempo scaduto.

Nella sfida ripresa in diretta streaming da Sportland Channel equilibrio sovrano nei primi 10’ con Antonioli e Forni che mantengono le rispettive porte inviolate, con alcuni buoni interventi.

Poi sale in cattedra lo strepitoso Drago, che estrae dal cilindro la prima magia, con un destro illegale a giro che s’insacca all’incrocio dei pali, sbloccando il risultato.

A 3’ dal riposo ancora Drago si merita ancora la standing ovation, impacchettando il 2-0 dopo un formidabile spunto personale.

Ad inizio ripresa Forni vola per neutralizzare il tris di Drago, poi tocca ad Antonioli superarsi per respingere la girata di Previtali.

Al 7’ Drago si porta a casa il pallone, timbrando la tripletta con un altro eurogol dopo una serie di finte ubriacanti.

Poco dopo lo stesso Drago s’infortuna, concludendo anzitempo la sua gara.

Gracol ne approfitta per riavvicinarsi a meno 2, con una punizione battuta a sorpresa per il tap-vincente di Messina.

Al 15’ Messina concedev il bis con una fantastica pennellata su punizione per il 2-3.

Sullo slancio Gracol riequilibra il risultato, grazie ad una rasoiata di Caputo.

I tempi supplementari sembrano inevitabili, ma Menghetti allo scadere da la spallata decisiva al match, con il piattone vincente del 4-3, che scatena la festa di Sciogno.

 

LE PAGELLE

THE BEST THREE

FC SCIOGNO

DRAGO: semina il panico ogni volta che tocca palla e prova a spaccare in due la partita con una tripletta da leggenda in 30’. Poi s’infortuna e deve abbandonare la contesa. Voto 9

MENGHETTI: ha il merito di timbrare il gol che regala il trofeo ai suoi. Voto 7,5

CONTE: da bravo capitano canta e porta la croce dando un contributo fondamentale. Voto 7,5

 

GRACOL

MESSINA: ha piedi fatati e trascina i compagni alla riscossa con la doppietta che riapre la finale. Voto 7,5

CAPUTO: la rasoiata del 3-3 purtroppo per Gracol è solo un fuoco fatuo. Voto 7

PREVITALI: Antonioli gli nega una paio di volte la gioia del gol. Voto 6,5

 

LA DIRETTA