Archivio news 09/03/2020

LA PARTITA PIU' IMPORTANTE

La nostra tattica contro il Coronavirus


Siamo chiusi nel nostro spogliatoio, con i nostri compagni. Dobbiamo discutere, guardarci negli occhi e capire la situazione. Studiare il nostro avversario (stavolta potremmo anche dire “nemico”) e definire la nostra tattica. Come affronteremo la sfida al COVID-19 Coronavirus?

 

GESTIONE
Sarà una partita lunga, ma noi abbiamo tutte le carte in regola per farcela. Saranno 90 minuti molto importanti, i più importanti della stagione. Saranno 26 giorni lunghi, che sembreranno interminabili. Per questa dovremmo gestire le energie senza sprecare le nostre forze inutilmente. Spingere subito sull’acceleratore non avrebbe senso: usiamo la testa, gestiamo sensazioni ed emozioni e non facciamoci prendere da impulsi istintivi ultra-offensivi.

OCCUPAZIONE DELLO SPAZIO
Cercheranno di farci uscire, di smuovere le nostre linee compatte. Le loro finte proveranno ad attrarci fuori dalla nostra zona di comfort. Noi, però, lo sappiamo. Dovremo essere intelligenti e rimanere bloccati nelle nostre posizioni.
Stiamo larghi, ad almeno 1 metro di distanza uno dall’altro. Diamo ampiezza e occupiamo tutto il rettangolo verde, senza stringerci troppo in determinate zone di campo.

DIFESA E RIPARTENZA
Non inventiamoci nulla. Nelle partite decisive non si possono fare esperimenti. Sappiamo farlo bene: così abbiamo vinto tanto e tutti ci conoscono per questo. Difesa e ripartenza, niente di più.. Ora è tempo di difendersi: non rischiamo nulla. Poi arriverà il momento di ripartire: lo faremo a velocità massima. Riprenderemo campo, a testa alta e riusciremo a colpire.

 

 

Ma ormai non c’è più tempo per discutere e pensare. Siamo già in campo e l’arbitro ha già fischiato. Non si scherza più: è il momento di mettere tutto in pratica. Di agire.
Forza ragazzi!

 

#Sportland25